LA DIAGNOSTICA STRUMENTALE E LA CLINICA DELLE PATOLOGIE CARDIOVASCOLARI. Il link necessario tra gestore ed erogatore

Convegno - Cardiologia - Corso ECM
Sala conferenze Banca Popolare di Sondrio - Via Martiri della liberazione, 65 – Lecco Dedicato a: Medici

SABATO 12 OTTOBRE - ORE 8.30

La malattia cardiovascolare rappresenta tutt’oggi un problema di primissimo piano nei paesi industrializzati, nonostante in quest’ultimo decennio si sia verificata una riduzione di decessi per malattia del sistema cardiocircolatorio. Le malattie cardiovascolari, come tutte le patologie cronico-degenerative, riconoscono una genesi multifattoriale; pertanto, nel valutare il rischio di un individuo o di una popolazione è opportuno considerare il rischio globale derivato dall’associazione di più fattori.
Il medico dovrebbe dunque effettuare un intervento di prevenzione (farmacologico e non) mirato non tanto o solo al fattore di rischio, ma alla riduzione del rischio cardiovascolare globale di un individuo. Sono stati stilati documenti e semplici algoritmi (SCORE del rischio) che permettono di valutare il rischio cardiovascolare globale e stimare la probabilità di sviluppare eventi cardiovascolari negli anni successivi. Allo stesso tempo, notevoli progressi sono stati fatti nel trattamento delle patologie cardiovascolari in fase acuta.
Scopo della diagnostica strumentale cardiovascolare è quello di individuare la presenza di danno d’organo in pazienti con rischio cardiovascolare medio-elevato (prevenzione primaria) e di monitorare lo stato clinico ed eventuali complicanze, in pazienti che hanno già subito un evento cardiovascolare (prevenzione secondaria).
Inoltre, è sempre crescente la richiesta di accertamenti cardiologici nei pazienti in giovane età, dagli screening pediatrici e/o medico-sportivi, per escludere patologie cardiovascolari potenzialmente rischiose.
In un’epoca di necessaria “appropriatezza” nella richiesta di esami strumentali di controllo, scopo dell’evento è illustrare le indicazioni e le potenzialità diagnostiche delle singole procedure.

 

PROGRAMMA

8:45 BENVENUTO

Claudio Zara

Pierfranco Ravizza

 

I^ sessione

8:50 IL PAZIENTE CARDIOPATICO AD ALTO RISCHIO, COME IMPOSTARE IL FOLLOW-UP?

Moderatore

Claudio Zara

9:00 INDICAZIONI AL MONITORAGGIO CONTINUO DEL RITMO CARDIACO

Franco Ruffa

9:20 POTERE DIAGNOSTICO E PROGNOSTICO DELL’ECODOPPLER ARTERIOSO PERIFERICO

Fabio Tagliabue

9:40 L’ALIMENTAZIONE NEL PAZIENTE CARDIOPATICO ISCHEMICO E NELLA PREVENZIONE DELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI

Domenico Rossi

Discussione e domande

 

10:30 Break

 

2^  sessione

10:40 LA PRIMA DIAGNOSI DI CARDIOPATIA, QUANDO RICHIEDERE L’ESAME STRUMENTALE

Moderatori

Franco Ruffa

Pierfranco Ravizza

11:00 IL SOFFIO CARDIACO DEL BAMBINO, RUOLO DELL’ECOCARDIOGRAFIA NELLA DIAGNOSI PRECOCE DI UNA CARDIOPATIA

Anna Clara Maria Capra

11:20 LA STRATIFICAZIONE DEL RISCHIO CARDIOVASCOLARE TRA VECCHI E NUOVI INDICATORI EMATICI

Cosimo Ottomano

11:40 LE VALVULOPATIE: DIAGNOSI E FOLLOW-UP ECOCARDIOGRAFICO

Anna Clara Maria Capra

12:00 TC DELL’AORTA TORACICA

Gianemilio Zincone

12:30 Discussione e domande

13:00 Test e fine lavori

 

Seguirà rinfresco

 

RELATORI e MODERATORI
Anna Clara Maria Capra - Specialista in Cardiologia - Synlab San Nicolò Lecco (H. Moriggia Pelascini Gravedona)
Cosimo Ottomano - CMO Chief Medical Officer Synlab Italia
Pierfranco RavizzaPresidente Ordine dei Medici di Lecco
Domenico Rossi - Specialista in Cardiologia - Synlab San Nicolò Lecco
Franco Ruffa - Specialista in Cardiologia, Responsabile Cardiologia Synlab San Nicolò Lecco
Fabio Tagliabue - Specialista in Chirurgia Generale - Synlab San Nicolò Lecco (Mangioni Hospital Lecco)
Claudio Zara - Direttore Sanitario - Centro Diagnostico Synlab San Nicolò Como e Lecco
Gianemilio ZinconeSpecialista in Radiologia, Responsabile Diagnostica per immagini Synlab San Nicolò Como e Lecco

 

Il corso dà diritto a 4 crediti ECM Obiettivo ECM di processo Nr. 4
Appropriatezza delle prestazioni sanitarie, sistemi di valutazione, verifica e miglioramento dell’efficienza e dell’efficacia.
Livelli essenziali di assistenza (LEA)

 

Modalità di partecipazione

LA PARTECIPAZIONE AL CORSO È GRATUITA con iscrizione obbligatoria on-line sul sito www.labormedical.it


Per qualsiasi ulteriore necessità contattare la segreteria organizzativa al numero 031 713348 oppure scrivere a segreteria@labormedical.it

Documenti correlati
Brochure "LA DIAGNOSTICA STRUMENTALE E LA CLINICA DELLE PATOLOGIE CARDIOVASCOLARI. Il link necessario tra gestore ed erogatore" Scarica